Tramite il sito sono installati cookie di terze parti anche profilanti. Clicca su "OK" o nella pagina per accettare detti cookie. Per maggiori informazioni o disattivazione consulta l’informativa cookie. OK

Zoomarine ITALIA SpA

Zoomarine nasce in Portogallo dove la società Mundo Aquatico – Parques Oceanográficos de Entretenimento Educativo - gestisce dal 1991 il Parco di Albufeira, primo Parco tematico del Portogallo sull’ambiente marino.

 

Situato alle porte di Roma, Zoomarine, con i suoi 40 ettari, apre al pubblico nel 2005; da subito si conferma come uno dei principali Parchi per famiglie con una dimostrazione di delfini giudicata tra le migliori al mondo, dimostrazioni con leoni marini e foche, uccelli rapaci e tropicali, oltre a specie acquatiche quali pellicani, fenicotteri e pinguini, per un totale di 155 animali di 36 specie diverse; completano l’offerta spettacoli acrobatici, piscine e attrazioni meccaniche. Nel Novembre 2015 entra ufficialmente a far parte del Gruppo Dolphin Discovery, la multinazionale più grande al mondo specializzata nel settore dei delfinari che, con l’acquisizione di Zoomarine, fa il suo ingresso nel continente Europeo.

Il Gruppo, fondato a Cancún-Messico nel 1994, con l’acquisizione di Zoomarine inizia un piano di espansione in Europa e si conferma  come il più grande gruppo di Parchi Tematici del Messico e dell’America Latina conquistandosi un ruolo di rilievo tra i principali gruppi di settore a livello mondiale.

Zoomarine, prima struttura Italiana a ricevere il riconoscimento di Giardino Zoologico nel 2009 che unisce intrattenimento e offerta educativa, si posiziona come il primo Parco di Edutainment del Centro-Sud Italia con oltre 500.000 visitatori annui.

Unico Parco Italiano ad essere membro certificato dell’ Alliance of Marine Mammal Parks and Aquariums, così come Dolphin Discovery, riconosciuti per l’utilizzo e il mantenimento dei più alti standard qualitativi nella gestione e nella cura dei delfini e di tutte le specie ospitate.  Un Parco dove l’educazione ambientale, la divulgazione scientifica e la ricerca sono punti cardine della sua stessa filosofia, ma anche un luogo di divertimento per grandi e piccini.

All’interno del Parco, che ha un’estensione di c.ca 40 ettari, ci sono aree zoologiche - L’Isola dei Delfini, La Baia dei Pinnipedi, La Foresta dei Pappagalli, La Piana dei Rapaci e La Passeggiata dei Laghetti – dove è possibile ammirare dimostrazioni educative di delfini, foche e leoni marini, uccelli tropicali, rapaci e acquatici.

Le aree zoologiche sono inserite in un contesto paesaggistico di rilevante pregio grazie alla scelta di piante tipiche della macchia mediterranea e alla massiccia piantumazione di alberi e arbusti.

Tutte le specie animali del Parco sono nate in ambiente controllato, a Zoomarine o in altri Parchi, perciò nessun esemplare è stato prelevato dal suo ambiente naturale.

Il Parco da anni collabora con diverse Università ed Enti per favorire lo sviluppo di progetti di ricerca e conservazione. In quest’ambito assumono un ruolo importantissimo i convegni/corsi di formazione organizzati in collaborazione con la Regione Lazio o per conto della Regione come per esempio il Corso di Formazione Specialistica “Cetacei, emergenze, interventi ed epidemiologia” svolto all’interno della struttura Zoomarine il 21/28 maggio e 4 giugno 2013 e rivolto al personale delle Aree Protette, delle Capitanerie di Porto, dei Vigili del Fuoco del Lazio. Il personale scientifico di Zoomarine inoltre collabora con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana all’organizzazione di Corsi di Formazione per veterinari delle AASSLL del Lazio in tema di spiaggiamenti di cetacei e tartarughe (Es. “Sorveglianza sanitaria dei cetacei e tartarughe marine spiaggiate lungo le coste italiane” 13 dicembre 2013).

 

Logo